Camomilla, chamomilla recutita, asteracea o composita dai mille usi - flora spontanea

Vai ai contenuti

Menu principale:


camomilla



famiglia: composite

nome comune: camomilla (chamomilla recutita)

fioritura: maggio - giugno

habitat: aree povere, campi di mais, sentieri

presenza: diffusa abbondantemente in tutta Italia


immagini scattate da: Aldo il 03/06/09 a: (Travagliato Bs)

curiosità:
Popolarmente noto l'infuso di questa pianta e la sua azione blandamente sedativa e antispasmodica. Lo stesso infuso, veniva usato in tempi recenti per schiarirsi i capelli, cosi come oggi vengono usati shampoo alla camomilla per lo stesso scopo.
Le sommità fiorite, possono essere collocate tra la biancheria per tenere lontane tarme e insetti e anche se l'azione insetticida è più blanda che non quella dei prodotti di sintesi  l'odore ne risulta molto più gradevole.
I capolini di camomilla, mantengono le loro proprietà medicinali e insetticide, solamente nell'anno di raccolta.
Le foglie fresche, aggiunte al compost, ne accellerano il processo di decomposizione.
Proprietà più spiccatamente medicinali, le troviamo nella "camomilla romana", della stessa famiglia delle composite, a volte coltivata anche nei giardini.

Torna ai contenuti | Torna al menu